Cosa sono i Plug-in VST e VSTi?


I VST (Virtual Studio Technology introdotti da Steinberg nel 1997) sono degli applicativi (detti plug-in) che ampliano le funzionalità base di un software (detto Host): in pratica sono strumenti musicali virtuali (sintetizzatori, piani, chitarre etc. etc.) o effetti virtuali (riverberi, delay, distorsori, equalizzatori, simulatori di amplificatori per chitarre etc. etc.).

Molti sequencer o programmi per la composizione musicale supportano questa tecnologia, quindi, seguendo le istruzioni specifiche di ogni programma, √® possibile salvare i VST in una specifica cartella (generalmente una cartella che si chiama VST all’interno della cartella di installazione del programma) ed avere direttamente a disposizione il plug-in (ad esempio puoi salvare un pianoforte -piano.dll- nella cartella specifica e, dal successivo riavvio del programma, troverai il tuo strumento disponibile).

Principali programmi che supportano questa tecnologia:

E’ possibile anche utilizzare i VST senza programmi di sequencer con SAVIHost, programma gratuito che permette di suonare con una tastiera a video, con la tastiera del pc o con una tastiera musicale esterna: clicca qui per approfondire.